B&B Le Nuvole

Ogni stagione è adatta per trascorrere dei piacevoli momenti nella Tuscia viterbese, un luogo particolare, ricco di vibrazioni energetiche che portano benessere sia a livello fisico che spirituale.
Il nostro Centro Yoga è situato nel borgo antico di Civita Castellana, immerso in una natura selvaggia, dov’è forte il legame fra il micro ed il macrocosmo. Durante i soggiorni nella nostra struttura proponiamo sedute di yoga, counseling psicologico, massaggi olistici, letture personalizzate della carta del Cielo e una serie di gite nei dintorni: un tuffo nella cultura e nella ricchezza del nostro territorio – cure e bagni termali, passeggiate con riconoscimento delle erbe spontanee ai laghi o in montagna, visite a Roma e Viterbo – alla scoperta degli antichi sentieri che rendono questa zona unica e magica nel suo genere.

Every season is suitable for spending relaxing moments in our area, Tuscia in the Province of Viterbo, a particular zone rich with energetic vibrations that provide spiritual and physical benefit.
Our Yoga Centre is placed in the very heart of Civita Castellana, a magical village situated where you can feel the strong connection between micro and macrocosm. During your stay we provide yoga sessions, counseling, massages, astrological charts interpretation, vegan breakfast and journeys to the surrounding area will enrich your holiday: thermal baths, excursions to the lakes shores and our local mountains searching for herbs, trips to Rome and Viterbo, to discover ancient paths that exemplify the beauty and history of the area.

Relais Falisco

Il Relais Falisco Civitacastellana è un lussuoso hotel 4 stelle nel centro storico di CivitaCastellanajust a 50 metri dalla Cattedrale DuomodeiCosmati. Offre 43 camere di qualità superiore per gli ospiti, una palestra e un centro fitness, un centro benessere, un ristorante e molto altro ancora, l’hotel RelaisFalisco è il luogo ideale per soggiornare.

Ristorante Il Contado

Il ristorante “Il Contado” nasce da un idea della mia famiglia e in particolare da mio padre Luigi che nel lontano 1996 aveva capito che l’attività di estrazione del tufo, attività particolarmente redditizia a livello locale, stava per finire, così lui a 50 anni sviluppò la sua passione per la ristorazione insieme a mio zio Giuseppe (chef) iniziando questa attività nel 1997.
Il nostro locale è situato nel Comune di Castel Sant’Elia ai confini della provincia di Viterbo. Castel S. Elia, circondata da mura e torrioni medioevali, è situata nella splendida valle Suppentonia dominata dalla vista del Monte Soratte. Il paese è poggiato su di un pianoro tufaceo delimitato ai lati da due profondi burroni, la natura è suggestiva per il digradare delle colline e per i piccoli corsi d’acqua che scorrono incassati tra profonde pareti rocciose. Sotto il profilo naturalistico e paesaggistico la Valle Suppentonia è suggestiva perchè appare come un profonda incisione, generata dall’incessante azione erosiva del torrente Mola. La valle, ampia e profonda, unisce alla sua bellezza ambientale il fascino del passato dato dalla presenza dei resti archeologici disseminati un po’ ovunque.
Intorno la terra è ricca di necropoli etrusche scavate nel tufo, schegge del passato che si mescolano con santuari del medioevo e con basiliche romaniche.
Da anni offriamo un servizio di ristorazione, pizzeria e ricettività con camere b&b all’insegna del relax e della buona cucina.
I nostri piatti rispecchiano il territorio in particolare la pasta rigidamente fatta a mano, utilizzando un grano antico come il Senatore Cappelli. Le carni sono di origine nostrane o nazionali con occhio all’alta qualità. Nel periodo autunnale facciamo una cucina basata sui prodotti del territorio come funghi porcini, castagne e cacciagione. I nostri dolci sono tutti fatti in casa. Dal 2012 il nostro fiore all’occhiello è la vera pizza napoletana fatta dal mio fratello Lorenzo. Campione pluri premiato e campione mondiale nel 2014.

Hotel Aldero

Benvenuti all’Aldero Hotel.
I numeri giusti. Quattro stelle, 70 camere suddivise in tre categorie, un ristorante, due bar, un centro congressi e tanti servizi esclusivi per le vostre vacanze, trasferte business e momenti di relax.Una cornice per mille momenti. Rifugio per una fuga romantica, base per turisti curiosi, punto d’incontro per affari, magica location di eventi speciali, appuntamenti enogastronomici… per ogni occasione, lasciatevi servire.

Residenza Antica Flaminia

Il Castello di Gargarasi oggi ” Residenza Antica Flaminia” è stato edificato sul ciglio del dirupo che domina la vallata del fiume Treia, poco lontano dalla confluenza con il Tevere, nel territorio di Civita Castellana. Nei secoli passati la sua posizione beneficiava di indubbi vantaggi strategici derivanti dal contatto visivo con la città e dal controllo sia della strada di Valle che della Consolare Flaminia. Il Castello è situato proprio nel punto in cui un maestoso viadotto di epoca romana conosciuto con il nome di Muro del Peccato consentiva alla Flaminia di superare il dislivello di oltre 50 metri che separa la vallata del Treia dal sovrastante pianoro tufaceo. La sua conformazione lo pone senz’altro nell’ambito dell’epoca medievale. La cinta muraria , seppur di modeste dimensioni, si caratterizza per la presenza di un grande arco d’ingresso sotto il quale passava la strada Flaminia. La struttura dell’arco è ben visibile in una foto risalente alla fine dell’Ottocento insieme al rudere di una costruzione , oggi non più esistente , che appare di epoca medievale. All’inizio del Seicento, durante il pontificato di Paolo V , il percorso della strada Flaminia venne definitivamente modificato e l’originario tratto di epoca romana restò definitivamente escluso dalla grande viabilità. Il vecchio tracciato è ben riconoscibile dai molti basoli di occhialina (pietra leucitica) che di tanto in tanto affiorano dal terreno. Nel parco della Residenza Antica Flaminia , a lato del castello, si può vedere il taglio netto praticato in epoca romana della cava di tufo che servì per la costruzione delle opere di sostegno della strada consolare, la più importante delle quali è il citato Muro del Peccato. In epoca successiva è stato scavato un ambiente su due livelli ( ancora oggi visitabile) schema che rinvia ai più noti esempi di grotte eremitiche altomedievali presenti diffusamente in tutta la Tuscia Romana.